Un pensierino per la festa del papà

Il mio papà si chiama Israele, ha 37 anni. I suoi capelli sono neri, gli occhi marroni.

E’ alto 1,74 , è magro. E’ gentile con tutti.

Dopo il lavoro si cambia i vestiti e poi va in cantina a lavorare con il tornio, il mio papà fa il tornitore, lavora in Vetraria.

Quando sbaglia le viti o altre cose le butta via.

Certe volte viene a casa preoccupato, perché ha sbagliato qualcosa.

Certe volte, al sabato quando mia mamma ci viene a prendere a scuola, mio papà a casa prepara la minestra o la pastasciutta.

Mia sorella, dopo cena gli salta addosso e lui la manda via, perché è stanco, ma certe volte la tiene anche se gli fa male la schiena o le gambe.

Il mio papà è sempre buono con me, perché alle volte mi porta a letto in groppa anche se gli fa male la schiena dal troppo lavoro.

Io voglio tanto bene al mio papà e, anche lui me ne vuole molto.

Fidenza 19 marzo 1983

Oggi è la festa del papà, per cui tanti auguri a tutti i papà ed in particolare al mio.

IMG_7348IMG_7349

#papà

#festadelpapà

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...