Il topolino vanitoso

C’era una volta un topolino che voleva essere il più bello e così si fece crescere più del necessario la coda. Si chiamava Rosicchio.

Egli per farsi vedere andava per le strade e quando incontrava altri topi si gonfiava come un pallone, egli diceva di lasciarlo passare, perché aveva la coda lunga.

Egli diceva ancora che la sua coda era la regina delle code e aggiungeva: “Plif, plof!”.

Un brutto giorno mentre camminava per la strada incontrò Musetto, il gatto della signora Rosa.

Rosicchio si mise a scappare nel suo buco e corri e rincorri Rosicchio arrivò nel suo buco e, mentre entrava, la porta si chiuse e la coda rimase fuori e così Musetto mangiò la coda senza complimenti.

Per me Rosicchio è stato sciocco a farsi crescere la coda, così per la coda ci lasciò la pelle.

Fidenza 27 aprile 1983

Questo pensierino mi sembra fin troppo articolato rispetto agli altri, può darsi che sia un riassunto di un racconto, comunque la morale è da tenere in considerazione e da monito per le nostre azioni.

Cosa ne pensate?

IMG_7508

IMG_7518

#topolino

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...