Canzoni per bambini · Poesie, filastrocche e conte per bambini

Via dei matti numero zero

Via dei matti numero zero – canzone

Ho ritrovato il testo di questa canzone che mi piaceva molto.

Mi ricordo che guardavo sempre lo Zecchino d’oro con il mago Zurlì, lo seguivi?

Immagino che non riuscirai a leggerla senza canticchiarla, vero? Quindi cantiamo insieme!

C’era una casa molto carina,

senza soffitto, senza cucina.

Non si poteva entrarci dentro,

perché non c’era il pavimento.

Non si poteva andare a letto,

in quella casa non c’era il tetto.

Non si poteva far la pipì,

perché non c’era il vasino lì.

Ma era bella, bella davvero,

in via dei matti numero zero.

Ma era bella, bella davvero,

in via dei matti numero zero.

Qual è stata la tua canzone preferita di quando eri bambino?

Via dei matti numero zero - testo canzone

Se vuoi canticchiare ancora un po’, puoi leggere anche:

#zecchinodoro

#viadeimattinumerozero

#canzoniperbambini

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Annunci
Poesie, filastrocche e conte per bambini

La primavera

Poesia La primavera

Oggi è una giornata calda, sembra proprio di essere già in estate più che in primavera.

Questa poesia di Ugo Betti descrive benissimo tutto ciò che si sente in queste giornate di primavera in cui si inizia a tenere le finestre aperte.

La primavera

Quando il cielo ritorna sereno come l’occhio di una bambina, la primavera si sveglia.

E cammina per le mormoranti foreste, sfiorando appena con la sua vesta color del sole

I bei tappeti di borracina.L

Ogni filo d’erba reca un diadema, ogni stella trema.

Qualche gemma sboccia un po’ timorosa,

e porge la boccuccia color di rosa per bere una goccia di rugiada…

Nei casolari solitari i vecchi si fanno sulla soglia e guardano la terra che germoglia.

La capinera prova una canzonetta ricamata di trilli e poi cinguetta come una scolaretta.

I grilli bisbigliano maliziose parole alle margherite vestite di bianco.

Spuntano le viole…

A notte, le raganelle cantano la serenata per le piccole stelle.

I balconi si schiudono perché la notte è mite, e qualcuno si oblia

ad ascoltare quello che voi dite alle piccole stelle,

o raganelle

malate di malinconia!

Ugo Betti

Ti piace? La conoscevi già?

Poesia La primavera di Ugo Betti

I miei pensierini delle elementari · II elementare

Scrivi tre pensieri sulle azioni buone del vento e tre pensieri sulle azioni cattive del vento

Il vento trasporta i semi e così crescono i fiori.

Il vento impollina i fiori e gli manda dentro il polline così cresce il frutto.

Il vento d’estate, quando c’è caldo, rinfresca l’aria e a noi ci fa bene.

Il vento strappa i fiori, i rami con le gemme.

Il vento alla notte soffia e ci da fastidio e non possiamo dormire.

Quando soffia il vento nel mio cortile ci viene tanta polvere e delle carte e mia mamma si arrabbia.

Fidenza 10 marzo 1982

Che dire, ancora adesso mia mamma si arrabbia quando c’è il vento, per le foglie e le carte che arrivano nel cortile!

Puoi leggere anche gli scherzi del vento 🙂

Azioni del vento - pensierino seconda elementare di Susanna Albini

Azioni del vento - pensierino seconda elementare di Susanna Albini

Azioni del vento - pensierino seconda elementare di Susanna Albini

#vento

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Canzoni per bambini · Cartoni animati

Lady Oscar

Che ne dici di canticchiare la sigla di questo bel cartone animato?

Ricordo Lady Oscar come tra i più avventurosi, per me, ovviamente hai ormai capito che non sono proprio una temeraria…

A me piacevano molto gli abiti dell’epoca in cui era ambientato Lady Oscar, mi piacerebbe proprio provarne uno.

Se ti piacciono i cartoni animati, puoi rivedere anche:

‪#ladyoscar

‪#‎cartonianimati

#cartonianimatianni80‬

‪#‎ipensieriniritrovatinellamiacartella‬

Cartoni animati · Ricordi del passato

Happy Days

Che dire, sapevamo che era ora di cenare quando iniziava Happy Days!

In effetti era praticamente “l’antipasto”, lo guardavi?

Ti piaceva?

Qual era il tuo beniamino?

Ricordo che mio papà aveva il giubbotto proprio come quello di Fonzie e quando usciva gli faceva l’imitazione!

Se ti piacciono i telefilm, puoi rivedere anche:

‪#‎Fonzie‬
‪#‎happydays‬
‪#‎ipensieriniritrovatinellamiacartella‬

I miei pensierini delle elementari · II elementare

A Tabiano

A Tabiano – pensierino di seconda elementare

Ieri sono andata a Tabiano con mio papà, mia mamma, mia sorella.

Io, mia sorella e mia mamma ci siamo messe a raccogliere dei fiori rosa e blu.

C’era bello e un bel caldo, io ho provato tanta gioia, perché era molto che non c’ero andata.

Siamo andate sul dondolo e sull’altalena che ha fatto mio nonno. Io ho pensato che forse ha fatto fatica, per fare l’altalena, perché ha dovuto usare dei ferri pesanti.

Nell’andare a casa abbiamo visto un lago, aveva l’acqua verde, ho pensato: “Perché avrà avuto l’acqua verde?”.

Fidenza 25 maggio 1982

Devo ammettere che i fiori mi son sempre piaciuti, spesso li nomino!

Ricordo bene le giornate trascorse in collina in questa casa a Tabiano, c’erano il bosco, la vigna, il giardino: in ogni luogo trovavamo sempre qualcosa da scoprire e nuove cose da fare.

Rimane l’incognita finale del pensierino…

Hai un luogo “del cuore” che frequentavi da bambino, cosa ti ricordi? Che sensazioni ti sono rimaste impresse?

A Tabiano - pensierino di seconda elementare di Susanna Albini

A Tabiano - pensierino di seconda elementare di Susanna Albini

#tabiano

#fiori

#ipensieriniritrovatinellamiacartella