I miei pensierini delle elementari · II elementare

Penso e scrivo – pensierino seconda elementare

Queste poche righe scritte in seconda elementare in attesa delle vacanze pasquali, più che un pensierino, sembrano pensieri in ordine sparso e caotico.

Non hanno un nesso logico che le congiunga, mi viene da pensare che fossero più che altro degli esercizi.

Una nonna regala un uovo di Pasqua a un suo nipotino. Il nipotino è contento e la mamma dice: “Ma non ti dovevi disturbare.”

Le macchine vanno a passo di uomo. C’è molta confusione, perché le persone vanno avanti e indietro.

Fidenza 5 aprile 1982

Che ne dici? Hai un’interpretazione diversa di questo “pensierino”?

Penso e scrivo - pensierino seconda elementare di Susanna Albini

Penso e scrivo - pensierino seconda elementare di Susanna Albini

#uovodipasqua

#pasqua

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Annunci
I miei disegni · II elementare

Gli agrumi

L’inverno ci regala tanti agrumi, frutti succosi e con bucce dai colori vividi e invitanti.

In questo disegno fatto in seconda elementare ne “ritraggo” diversi: arancia, limone, cedro, pompelmo e mandarino.

Puoi notare il “tocco d’artista” che consiste nell’averne evidenziato anche le ombre 🙂

Avevo dedicato anche “un’ode all’arancia” che puoi leggere in questo pensierino.

Bene, ora mi è venuta voglia di bere una buona spremuta 🙂 corro in cucina.

Se ti va puoi vedere le altre mie “opere d’arte” disegnate nel periodo della scuola elementare:

Gli agrumi - disegno scuola elementare del 14 gennaio 1982 di Susanna Albini#agrumi

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

I miei pensierini delle elementari · II elementare

Fare dei pensierini sul Natale, l’anno nuovo, la neve

Siamo nel bel mezzo delle vacanze natalizie e, tanti anni fa, ero impegnata nello svolgimento dei compiti delle vacanze.

Tra i compiti assegnati non potevano mancare i pensierini…

Sono sempre stati la mia spina nel fianco e, ripensando a queste giornate, mi rivedo sbuffando in cerca di ispirazione per riuscire a comporre dei pensierini un po’ più fantasiosi e avvincenti di quelli scritti durante le mattinate a scuola.

Purtroppo il risultato non è mai stato al di sopra delle aspettative, anzi… pare proprio che mi impegnassi a fare sempre di peggio.

Questi pensierini scritti durante le vacanze natalizie della seconda elementare ne sono un esempio lampante, sebbene gli argomenti fossero vari e potessero essere ottimi spunti per composizioni quasi poetiche 🙂

Come al solito sono riuscita a fare delle semplici “telecronache”:

Quattro giorni prima di Natale, mio papà è andato in montagna a tagliare un ginepro per fare l’albero. Io mi sono divertita tanto a metterci le palline e i fili lucenti, mia mamma gli ha messo anche due fili con la spina che si accendevano e si spegnevano.

Il mio alberello è piccolo, ma è molto bello.

Durante le vacanze di Natale non sono uscita molto, perché c’era troppo freddo. Sono stata in casa a fare un po’ di compiti e a leggere. Ogni tanto guardavo fuori dalla finestra, vedevo quattro bei merli neri con il becco giallo. I merli vengono a mangiare delle palline rosse che sono le sementi di un albero che è nel mio giardino.

Il primo dell’anno sono andata in chiesa alle undici a vedere la corale. Ma non si vedevano, perché erano dietro. Dopo la messa siamo andate a casa però prima abbiamo acceso una candela a Gesù Bambino. Al pomeriggio sono andata con la mia famiglia a vedere il presepe dei frati.

Fidenza dicembre 1981 gennaio 1982

Non bastasse aver scritto delle ovvietà, mi sono meritata anche il giudizio finale della maestra non proprio clemente 🙂

I miei pensierini delle elementari · II elementare

Pasqua

In questo pensierino di seconda elementare, ti racconto come trascorrevo la giornata di Pasqua da bambina.

La mattina di Pasqua sono andata in chiesa con mia mamma, mio papà e mia sorella.

Dopo la messa siamo passati a casa e abbiamo preso gli anolini che aveva fatto mia mamma il giorno prima.

Poi siamo andati a mangiarli da mia nonna.

C’era anche mia zia, con lo zio e mia cuginetta Nicoletta, in tutto eravamo in dieci.

Il mio bisnonno era contento di vederci tutti insieme.

Fidenza 12 aprile 1982

Dopo tanti anni, la tradizione è immutata, ancora oggi ci ritroviamo tutti, in più ci sono anche le figlie delle mie cugine, e gli anolini li fa ancora mia mamma con mia zia.

Eccomi qua, già seduta a tavola, a casa di mia nonna in attesa di gustare il pranzo 🙂

disegno Pasqua nonna - illustrazione di Susanna Albini

Pasqua - pensierino di seconda elementare di Susanna Albini

Pasqua - pensierino di seconda elementare di Susanna Albini

Puoi leggere come ho trascorso la giornata di Pasqua tre anni dopo, cliccando qui e leggerai il pensierino scritto in quinta elementare, mentre qui potrai vedere il biglietto di auguri creato per l’occasione.

#pasqua

#nonna

#bisnonno

#anolini

#famiglia

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

I miei pensierini delle elementari · II elementare · Ricordi del passato

Il venerdì santo

In questo pensierino scritto in seconda elementare per il venerdì santo, proseguo con la narrazione delle funzioni pasquali tipiche di questo periodo.

Quella del venerdì era la più toccante, per me.

Venerdì si ricordava la passione e la morte di Gesù.

Sono andata in chiesa con la mamma, c’è stata una bella funzione, ma mi sono stancata un po’.

Hanno fatto la processione con la croce e la portava lo zio della Deborah.

Fidenza 9 aprile 1982

Spesso alla sera andavo anche alla via Crucis che attraversava buona parte di Fidenza.

Come ho già detto erano funzioni molto sentite, ricordo che in cuor mio mi emozionavo parecchio e provavo un’immensa tristezza.

Il fatto che mi stancassi dipendeva dalla lunghezza, visto che erano praticamente delle rievocazioni, pertanto erano messe più lunghe del solito.

Che emozioni provi durante queste funzioni?

Se vuoi, puoi rivivere anche la giornata del giovedì santo e la domenica delle Palme.

Venerdì santo - pensierino seconda elementare di Susanna Albini

Venerdì santo - pensierino seconda elementare di Susanna Albini

 

I miei pensierini delle elementari · II elementare · Ricordi del passato

Il giovedì santo

Oggi è il giovedì santo e, con questo pensierino scritto in seconda elementare, inizio a raccontarti le varie funzioni a cui assistevo da bambina in attesa della Pasqua.

Devo ammettere che erano molto toccanti, le sentivo particolarmente rispetto alla messa domenicale. Probabilmente perché erano gremite di persone e poi per il fatto che fossero, praticamente, delle rievocazioni.

Nella chiesa del Duomo si ricorda Gesù quando lava i piedi ai suoi apostoli facendo così.

Il vescovo si legava un asciugamano ai fianchi, poi prendeva una caraffa piena d’acqua e lavava i piedi a dodici chierichetti, poi glieli asciugava.

Fidenza 9 aprile 1982

Hai dei ricordi particolari di queste messe?

Puoi rivivere anche la domenica delle Palme e la funzione del venerdì santo.

Il giovedì santo - pensierino di seconda elementare di Susanna Albini

 

I miei pensierini delle elementari · II elementare

Scherzi del vento

Devo ammettere che da sempre amo il vento, soprattutto in queste prime giornate che preludono alla primavera.

Adoro sentire il vento nei capelli, mi dà una sensazione di libertà incredibile.

A volte mi piacerebbe ritrovarmi a volteggiare nell’aria e poter ammirare tutto dall’altro, proprio come mi sono immortalata in questo disegno 🙂

Disegno vento - palloncini - illustrazione di Susanna Albini

In questo pensierino di seconda elementare, invece, mi ritrovo in una giornata ventosa di 35 anni fa.

Mentre andavo a dottrina il vento mi spingeva indietro e certe volte in avanti.

Certe volte mi alzava il cappotto.

Ho visto che il vento faceva fare mulinello alle foglie e a delle carte.

Delle volte il vento scuoteva gli alberi e faceva cadere dei rami con le gemme.

Fidenza 12 marzo 1982

Ti piace il vento? Se vuoi puoi leggere anche un altro pensierino sulle azioni del vento.

Pensierino seconda elementare di Susanna Albini - Scherzi del vento

#vento

#ipensieriniritrovatinellamiacartella