Calimero

Tra i ricordi dell’infanzia ho trovato questo video di Calimero, protagonista del mitico Carosello, non ho posso far altro che condividerlo

Quando ero bambina lo seguivo sempre, mi piacevano le sue avventure.

Credo che, quella di Calimero, sia un esempio di pubblicità molto carina e coinvolgente.

Lo guardo sempre con piacere e tenerezza.

Ti va di rivederlo?

Spero ti piaccia 🙂

#calimero

#ricordo del passato

#carosello

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Il “Baffo”

In questo pensierino scritto in quarta elementare emerge un lato del mio carattere che, nel corso del tempo e con molta fatica, ho cercato di limare: la timidezza…

Purtroppo non ci sono ancora riuscita completamente, comunque qua sotto puoi leggere un aneddoto vissuto quando ero bambina ancora molto, molto, molto timida 🙂

Dei giorni viene a casa mia un uomo a portare del lavoro a mio papà.

Egli è un uomo alto e magro, con dei baffi neri che si rivoltano all’insù.

Un giorno cercava mio papà, allora sono corsa da mio papà e gli ho detto: “Papà c’è il baffo che ti cerca”.

Non sapevo che lui mi avesse sentito, allora ci sono rimasta male e sono scappata via.

Fidenza 11 giugno 1984

Sono sicura che, con la timidezza che mi ha sempre contraddistinto, più che scappare avrei voluto sotterrarmi per non riemergere mai più!

A chi non è mai capitato di fare una brutta figura?

Con l’ingenuità caratteristica dei bambini capita spesso, vero? Vuoi per il fatto che non si abbiano condizionamenti e pregiudizi e vuoi perché non ci si trattenga dal dire esattamente ciò che si pensi.

Peccato che con l’avanzare dell’età si perda questa “capacità” e ci si sforzi di essere sempre diplomatici, almeno nella maggior parte dei casi (ad eccezione delle volte in cui, effettivamente, si esce dai gangheri…).

Ricordi di un episodio per cui i genitori ti abbiano guardato “male” per aver detto o ripetuto qualcosa che non avresti dovuto far sapere?

Le scenette più belle sono quando i bambini ripetono, senza farsi tanti problemi, le frasi sentite dagli adulti… su aneddoti di vita casalinga o su commenti riferiti ad altre persone… vero?

Il Il

#baffo

#ingenuita

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Giugno

Giugno - filastrocca per il mese di Giugno - disegno di Susanna Albini

Oggi possiamo dare il benvenuto al mese di Giugno con questa filastrocca che si intitola Vieni Giugno, ma di cui non sono riuscita a reperire il nome dell’autore:

Vieni giugno tutto d’oro!
Che cos’hai nel tuo tesoro?
Pesche, fragole, susine,
spighe spighe senza fine;
prati verdi, biondi fieni,
lampi, tuoni, arcobaleni;
giorni lunghi, notti belle,
con le lucciole e le stelle.

Devo ammettere che questa filastrocca rispecchia molto bene l’atmosfera delle prime giornate d’estate e, tra i tesori del mese di giugno, mi viene da aggiungere anche le ciliegie, che ne dici, ci stanno?

Nel disegno che ho fatto, mi sono rappresentata quando ero bambina e andavo sul trattore guidato da mia nonna mentre percorrevo le carraie che portavano ai campi di grano e, nel tragitto, venivo “accarezzata” proprio dai rami delle piante di ciliegie sul ciglio della stradina.

A volte riuscivo a strappare dei rametti e a mangiarle direttamente 🙂 Ho un debole per le ciliegie, non riesco a resistere 🙂

Puoi leggere anche le altre poesie, filastrocche dedicate ai vari mesi dell’anno:

#giugno

#poesia

#filastrocca

#filastroccheperbambini

#disegno

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Sono ammalata

Tanti anni fa, proprio come oggi, ero ammalata e questo pensierino di prima elementare lo scrissi proprio durante la convalescenza.

Ricordo mio malgrado, di questo giorno, avevo il morbillo, ero piena di pois rossi, sembravo Pimpa… e dovetti saltare il mio primo saggio di fine anno scolastico, ne ero così dispiaciuta!

Sono ammalata con il morbillo e non posso andare a scuola.

Oggi comincio a stare un po’ bene e comincio a fare qualche pensierino.

Fidenza 29 maggio 1981

Devo dire che i pensierini mi perseguitavano anche durante la malattia e le vacanze, aiuto!

Ti ricordi di qualche saggio che avevi fatto per la fine della scuola?

Chissà se si fanno ancora oggi, lo sai?

Sono ammalata - pensierino di prima elementare di Susanna Albini

#morbillo

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Sole in campagna

Tanti anni fa, in terza elementare, mi ritrovavo a “comporre” questo pensierino, pare avessi una certa vena poetica…

Probabilmente ero un po’ più ispirata del solito.

Ecco là sul muro la lucertolina che sta a godere il sole.

E’ una lucertolina giovane, uscita da poco da una crepa nel muro, dove ha passato l’inverno e ora aspetta che il sole la irrobustisca, le dia snellezza per acchiappare mosche e vivere.

Ecco dunque che potrebbe accorciare il numero stragrande delle mosche.

Provate un po’ a mettere in giro sui muri, negli orti, diecimila lucertole e vedrete quante mosche in meno avrete in casa e nel frutteto.

Certamente la primavera fa sentire i suoi effetti maggiormente in campagna dove fioriscono le piante, rinverdiscono i prati, si risvegliano gli insetti, gli uccelli, le lucertole.

Fidenza 31 maggio 1983

Sinceramente le lucertole non mi sono mai piaciute e a te? Le prendevi?

Sole in campagna - pensierino terza elementare di Susanna Albini

Sole in campagna - pensierino terza elementare di Susanna Albini

#campagna

#lucertola

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

Disegno di quinta elementare

Il disegno che puoi ammirare qua sotto è stato fatto quando ero in quinta elementare.

Immagino possa essere stato fatto come esercizio per farci capire le differenze tra i vari personaggi, ma… un dubbio mi resta…

Chi saranno mai i Veghioni o Veghiani immortalati nell’ultimo disegno?

Riesci ad aiutarmi, sinceramente non li ricordo proprio 🙂

#disegno

#ipensieriniritrovatinellamiacartella

 

Noi che… – Da bambini andavamo in auto senza cinture…

Questo Noi che… mi fa ripensare ai viaggi in compagnia dei miei genitori sulla Dyane che avevano quando ero bambina.

Per rivivere quei momenti non posso far altro che rileggere questo pensierino scritto da mia sorella: l’automobile dei miei genitori.

Sono ricordi molto piacevoli e divertenti, ogni volta succedeva un aneddoto particolare da raccontare…

Se vuoi rivivere altri noi che… puoi leggere:

#noiche

#anni80

#ricordidelpassato

#automobile

#dyane

#cinturedisicurezza

#ipensieriniritrovatinellamiacartella